Documenti storici

La ricerca, acquisizione e conservazione di documenti e cartografie sono tra le attività basilari della nostra Associazione. In questi anni siamo venuti in possesso, sia in forma cartacea che in forma digitale, di un cospicuo materiale documentario e cartografico.  Tra gli interessanti documenti raccolti non possiamo fare a meno di menzionare l’acquisto di un nutrito numero di registri e carte (periodo 1800- 1890) relative alla Cascina Alpis, originariamente Cascina Genevosio, salvate da una sicura dispersione.

Tra i documenti digitalizzati è presente una copia dei 500 fogli che fanno parte dell’antico  volume manoscritto del Catasto della Comunità di Volpiano, datato 22 agosto 1692, redatto dal Notaio Claudio Michele Bordicio di Torino, il quale, come commissario del governo ducale, attese al rinnovo e al riordinamento del catasto dello Stato Sabaudo. La digitalizzazione del documento è maturata dalla nostra convinzione di rendere agevole   l’accesso alla documentazione storica a tutti i cittadini, oltre che per studiosi e ricercatori, eliminando insieme i rischi di usura per i documenti stessi. Tutto ciò   è stato possibile, grazie ad un contributo  economico della Provincia di Torino ed il nulla osta degli Enti preposti alla conservazione.

Fanno parte del materiale cartografico i fogli del centro abitato di Volpiano  presenti nel Catasto napoleonico del 1806 (Section A) e nel Catasto Rabbini 1859 (Allegato A)

 

Molto altro materiale è presente nella nostra Biblioteca.

Font Resize