COME AIUTARCI

DIVENTA DONATORE SENZA COSTI E IN ANONIMATO CON IL 5XMILLE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

CODICE FISCALE13118980153  “Adesione ai contributi del a favore delle associazioni del Terzo Settore”, con  negli appositi riquadri  dei modelli CUD, 730, Unico)

Scarica la cartolina

ALTRE DONAZIONI (con agevolazioni fiscali)

con bonifico bancario sul conto corrente intestato a Risorsa – Unicredit Banca – Agenzia Caboto, C.so De Gasperi 36/a, Torino IBAN: IT81D0200801113000002604474

 

LE DONAZIONI SERVIRANNO PER FINANZIARE I NOSTRI PROGETTI
vai alla pagina dei progetti

DIVENTA VOLONTARIO

dedica un po’ del tuo tempo ad una giusta causa: il miglioramento delle relazioni nei luoghi di lavoro, nel rispetto della dignità della persona! L’Associazione Risorsa è disponibile ad accogliere volontari che, a seconda delle proprie competenze, desiderino collaborare alle  sue diverse attività, come ad esempio:
partecipazione allo Sportello d’ascolto e orientamento per chi ha maturato esperienze di tipo prevalentemente sindacale o di consulenza del lavoro e medico-legale

partecipazione al gruppo di mutuo aiuto per chi abbia competenze di carattere psicologico e relazionale nell’aiutare chi soffre

collaborazione con le Redazioni del sito Internet http://www.risorsamobbing.it e  pagina Facebook http://risorsaonlus.Mobbing.Torinocon articoli e testimonianze che facciano conoscere i problemi derivanti dall’aver subito il mobbing

partecipazione a convegni e altre iniziative, ove si richieda la presenza di professionisti in campo giuridico, medico, socio-economico per la prevenzione del fenomeno del mobbing

Per partecipare, a titolo completamente gratuito nel rispetto delle normative sulle Onlus, ma con la possibilità di arricchirsi umanamente nell’aiutare gli altri, si può prendere contatto con i riferimenti citati nella sezione contatti

DIVENTA SOCIO

la tua quota sociale, a partire da 25 €, con validità annuale, sarà utilizzata per la realizzazione delle varie iniziative dell’Associazione, volte a far conoscere all’opinione pubblica il fenomeno del mobbing, con l’intento di prevenirne le dolorose conseguenze