Madonna delle Grazie

CHIESA MADONNA DELLE GRAZIE (GIA’ DELLA SANTISSIMA TRINITA’)

Questa chiesa aviglianese, di proprietà comunale e recentemente restaurata, racchiude momenti importanti di storia e testimonianze artistiche significative. L’edificio risale al 1200 e vi risiedevano gli Umiliati, un ordine “povero” che è stato poi soppresso nel XVII secolo.
Era la chiesa aviglianese più grande, prima delle demolizioni conseguenti alla fortificazione sabauda contro i Francesi del XVI secolo. Si sono poi succeduti i Certosini, che vi sono rimasti sino al 1732. La chiesa è sempre stata cara agli aviglianesi che già l’8 dicembre 1638 festeggiavano con solennità l’Immacolata Concezione, fortemente voluta anche dal Consiglio comunale di allora (che si riuniva nel refettorio dell’edificio).
L’immagine della Madonna, prima situata in apposita cappella (ve ne erano ben 13) ed ora posta sull’altare centrale, è sempre stata oggetto di grande devozione da parte della popolazione non solo aviglianese (non ultimo il colera del 1854) e testimone di guarigioni miracolose attestate dalla Chiesa.


Carattere
Contrasto